Cronaca

Omicidio calciatore Primavera Bari, confermate le assoluzioni

La Corte d'Appello di Bari ha confermato l'assoluzione 'per non aver commesso il fatto' nei confronti dei due presunti responsabili dell'omicidio del calciatore Giovanni Montani, avvenuto nel 2006

La Corte d'Appello di Bari ha confermato la sentenza di assoluzione per Gaetano Capodiferro e Giuseppe Amoruso, accusati dell'omicidio di Giovanni Montani, calciatore della primavera del Bari ucciso il 29 ottobre del 2006.

Per l'accusa i due giovani avrebbero agito per desiderio di vendetta nei confronti di Montani, colpevole di non aver difeso il cugino Salvatore (figlio del boss barese Andrea Montani), ucciso il 10 giugno 2006, mentre erano insieme,  da un commerciante che non avrebbe voluto concedergli uno sconto sul prezzo di un cane. I due sono stati assolti 'per non aver commesso il fatto'.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio calciatore Primavera Bari, confermate le assoluzioni

BariToday è in caricamento