Cronaca

Omicidio-suicidio a Noci: uccide 47enne e si toglie la vita

Dei due - un commerciante 47enne e di un 27enne agente immobiliare - non si avevano notizie da ieri. Il primo è stato trovato morto in un pozzo, il secondo si è tolto la vita nel suo ufficio. I due avevano rapporti d'affari e prima della scomparsa avrebbero litigato

Scomparsi da un giorno, poi ritrovati senza vita. Uno in un pozzo, nelle campagne di Noci, con ferite d'arma da fuoco sul corpo. L'altro nel suo ufficio, dove si è tolto la vita. Sembra delinearsi come un omicidio-suicidio, la vicenda avvenuta in queste ore a Noci, su cui indagano i carabinieri.

La scomparsa

Dei due - Simone Martucci, 47 anni, titolare di un negozio di articoli sportivi, e Michele Amatulli, 27 anni, agente immobiliare - le rispettive famiglie non avevano più notizie da ieri. I due, che avevano rapporti commerciali, pare avessero avuto una lite legata ad un affare, prima della scomparsa.

Il ritrovamento nelle campagne di Noci e il suicidio

In tarda mattinata, in un pozzo nelle campagne alla periferia del paese, i carabinieri hanno rinvenuto il corpo senza vita del 47enne, che presentava ferite sul volto e sulla testa e colpi di arma da fuoco sulla schiena. Poco dopo il 27enne, ritenuto il responsabile dell'omicidio e attivamente ricercato dai carabinieri, si è tolto la vita nel suo ufficio.

Sulla vicenda ora indagano i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire i rapporti di affari tra i due per capire cosa possa aver scatenato l'omicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio a Noci: uccide 47enne e si toglie la vita

BariToday è in caricamento