rotate-mobile
Cronaca

Online il bando per il servizio di gestione del Centro anziani di via Dante

Le attività del centro dovranno promuoveranno azioni di volontariato per contrastare l'emarginazione. L'assessore Bottalico: "Valorizzare gli anziani come risorsa attiva per generare nuove pratiche di cittadinanza e solidarietà"

È online da oggi sul sito del Comune di Bari, a questo link, il bando per l’affidamento del servizio di gestione del centro sociale polivalente per anziani di via Dante e la contestuale organizzazione di attività ed eventi rivolti alla terza età.

Un servizio finalizzato a realizzare interventi di sostegno in situazioni di solitudine e fragilità, promuovere l’aggregazione sociale e l’integrazione, stimolare l’autonomia delle persone anziane della città di Bari attraverso l’organizzazione di attività educative, di socializzazione, animazione, ludico-ricreative e culturali che dovranno essere realizzate sull’intero territorio cittadino, in luoghi a tal fine individuati dall’amministrazione comunale.

Le attività del centro dovranno valorizzare gli anziani promuovendo azioni di volontariato, mutuo aiuto e cittadinanza attiva, così da contrastare l’isolamento e l’emarginazione sociale, sostenere e accompagnare la famiglia dell’anziano, soprattutto nei casi di maggiore fragilità (Alzheimer, difficoltà motorie, ecc), prevenire i meccanismi di isolamento che determinano il ricorso all’istituzionalizzazione degli anziani, promuovere azioni innovative e sperimentali nel campo dell’accompagnamento e sostegno.

“L’attenzione alla terza età è uno degli obiettivi dell’assessorato - sottolinea Francesca Bottalico - non soltanto in termini di cura e assistenza, a tal riguardo, nei prossimi giorni, potenzieremo tutte le azioni di assistenza domiciliare per persone e anziani non autosufficienti, ma anche in termini di valorizzazione degli anziani come risorsa attiva per generare nuove pratiche di cittadinanza e solidarietà. Con questo bando diamo avvio, per la prima volta, ad azioni sperimentali come ad esempio i Caffè Alzheimer, luoghi informali in cui gli anziani, in compagnia dei propri familiari o dei volontari, possono trascorrere momenti conviviali in ambienti accoglienti, o l’Emporio della terza età, dove scambiare oggetti e supporti domestici, o ancora la Casa della prevenzione, uno spazio di orientamento socio-sanitario dove dialogare con esperti e medici. Con questo appalto intendiamo creare un sistema di azioni che non si limitino ad animare gli spazi di via Dante ma tocchino anche altri luoghi del territorio cittadino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Online il bando per il servizio di gestione del Centro anziani di via Dante

BariToday è in caricamento