Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operazione antiterrorismo, nelle intercettazioni gli 'affari' per il traffico di clandestini

Parla al telefono dei suoi presunti affari di trafficante di uomini Gulistan Ahmadzai, il 29enne afghano arrestato ieri con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, nell'ambito della più ampia operazione antiterrorismo di Dda e carabinieri di Bari. In una delle intercettazioni captate durante le indagini, parlando con il suo interlocutore, secondo gli inquirenti Gulistan farebbe riferimento proprio al suo 'lavoro' di trafficante di clandestini, e dei contrasti avuti con la 'concorrenza': "Fino ad ora non ho avuto mazzate, io ho picchiato tantissime persone", dice l'uomo. E poi ancora: "Io gli ho detto se tu vieni io ti sparo alla testa". E più in là: "Adesso tu vieni in Ungheria, se in Ungheria se si lavora bene è bene, altrimenti ti porto al Porto di Nikh". L'udienza di convalida del fermo di Gulistan è fissata per domani mattina

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento