Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Operazione Mekong, sequestrate 71 tonnellate di pesce

I controlli serrati delle capitanerie di porto per le festività natalizie hanno portato a 49 denunce, 41 sequestri di materiale ittico per un valore di 470mila euro

Controlli a tappeto nell'operazione "Mekong" da parte delle capitanerie di porto che a causa del classico aumento della richiesta di prodotti ittici delle festività natalizie, hanno intrapreso un'azione mirata ad evitare che prodotti ittici privi dei necessari requisiti igienico – sanitari potessero arrivare sulle tavole dei consumatori.

Nella fitta rete di controlli, che hanno raggiunto la quota di 601, sono stati ispezionati ristoranti, punti di grande distribuzione, mercati ittici, stabilimenti destinati alla lavorazione, conservazione e distribuzione di prodotti ittici oltre che punti di sbarco e pescherie. Numerose le infrazioni rilevate; in alcuni casi è stata riscontrata la violazione di norme in materia di tracciabilità del prodotto, in altri la mancanza dell’etichettatura sul prodotto esposto nonché la frode in commercio e in molti altri casi il cattivo stato di conservazione ovvero l’inidoneità al consumo umano per inosservanza delle norme igienico – sanitarie.

Questa prima fase, che ha visto l’impiego di 261 militari e 68 mezzi terrestri e navali, ha determinato 49 denunce e  41 sequestri, di natura sia amministrativa che penale, per un totale di 71 tonnellate di prodotti essenzialmente ittici, del valore di 470mila euro. Le sanzioni amministrative sono state 99 per un ammontare di 215mila euro. festività natalizie, sulle tavole dei consumatori pugliesi giungano prodotti ittici tracciati e sicuri.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Mekong, sequestrate 71 tonnellate di pesce

BariToday è in caricamento