Cronaca

Operazione 'Do ut des', controlli e perquisizioni a Japigia: due arresti

Quartiere blindato, polizia a caccia dei latitanti. Nel corso dei controlli due persone sono state arrestate: una per detenzione di armi e droga, l'altre in esecuzione di un ordine di carcerazione per condanna definitiva. E' stato inoltre arrestato uno degli uomini sfuggiti al blitz di lunedì scorso

Proseguono controlli e perquisizioni della polizia nel quartiere Japigia, dopo il blitz che lo scorso 15 marzo ha portato in carcere 26 tra presunti affiliati e 'fiancheggiatori' del clan. Si cercano i soggetti sfuggiti alla cattura, tra cui Tommy Parisi, figlio del boss 'Savinuccio'.

Nell'ambito di tali attività, oltre ad arrestare uno dei destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare, i poliziotti hanno effettuato altri due arresti. 

In flagranza di reato è stato arrestato Nicola De Santis, 28 anni, con precedenti di polizia. Nella sua abitazione è stata rinvenuta e sequestrata una pistola giocattolo, modificata e resa offensiva con la sostituzione della canna, completa di caricatore con munizionamento cal.9, nonche della sostanza stupefacente da destinare alla commercializzazione, in particolare, 7,5 grammi di hashish, 1 grammo di cocaina e 1 grammo di marijuana.

Sempre a Japigia, i poliziotti hanno arrestato Vito Cardinale, perché colpito da un ordine di carcerazione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni del Tribunale di Bari, dovendo espiare la pena definitiva di 11 mesi e 29 giorni di reclusione per violazione della legge sugli stupefacenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione 'Do ut des', controlli e perquisizioni a Japigia: due arresti

BariToday è in caricamento