Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Polignano a Mare

Opere non autorizzate nell'area sottoposta a vincolo paesaggistico: scatta sequestro in località 'Cala Paura' a Polignano

Sigilli della Guardia costiera ad una superficie di 11mila metri quadri sulla quale sarebbe stata accertata la presenza di "opere edili notevolmente difformi rispetto a quanto autorizzato, nonché alcune addirittura sine titulo"

Il personale della Guardia Costiera, appartenente al Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Direzione Marittima di Bari, in seguito ad un'indagine finalizzata al controllo del territorio, ha posto sotto sequestro sul litorale a sud di Bari, e più precisamente in località 'Cala Paura', a Polignano, un’area di circa 11.000 metri quadrati, ubicata in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico e confinante con il demanio marittimo.

Il sequestro preventivo, operato con il coordinamento della Procura della Repubblica, si è reso necessario - spiegano gli investigatori - "a seguito dell’accertamento di reati in campo edilizio, demaniale e paesaggistico. In particolare, il personale del N.O.P.A. della Guardia Costiera ha verificato l’esecuzione di diverse opere edili notevolmente difformi rispetto a quanto autorizzato, nonché alcune addirittura sine titulo".

L’area sequestrata, che tra l’altro ricade nell’istituendo “Parco Naturale Regionale Costa Ripagnola”, è risultata essere di proprietà di una società che avrebbe commissionato sulla stessa la realizzazione di un giardino ortobotanico. Proprietari e utilizzatori - spiegano dalla Guardia costiera - sono stati deferiti alla locale Autorità Giudiziaria insieme al funzionario comunale che ha sottoscritto l’autorizzazione edilizia; "atto amministrativo, quest’ultimo, per il quale l’attuale Dirigente dell’ufficio tecnico ha avviato la procedura di annullamento in autotutela".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere non autorizzate nell'area sottoposta a vincolo paesaggistico: scatta sequestro in località 'Cala Paura' a Polignano

BariToday è in caricamento