Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Ora legale: domenica 31 marzo orologi avanti di un'ora

Domenica notte il passaggio dall'ora solare a quella legale. Bisognerà spostare le lancette degli orologi avanti di un'ora

Un'ora di luce in più, un'ora di sonno in meno. Nella notte fra sabato 30 marzo e domenica 31 marzo torna l'ora legale, e bisognerà ricordarsi di spostare le lancette dell'orologio un'ora avanti.

In Italia l'ora legale è stata adottata per la prima volta nel 1916, e poi sospesa e ripristinata a più riprese negli anni della Seconda Guerra Mondiale. Venne infine adottata definitivamente con una legge del 1965, in periodo di crisi energetica, ma soltanto nel 1996, con la sua introduzione a livello europeo, ha raggiunto la sua durata attuale: l'inizio è fissato all'ultima domenica di marzo mentre la fine coincide con l'ultima domenica di ottobre. Lo scopo dell'ora legale è quello di consentire un risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell'illuminazione elettrica, inducendo un maggior sfruttamento delle ore di luce che sono solitamente "sprecate" a causa delle abitudini di orario.

L'entrata in vigore dell'ora legale può comportare in alcuni soggetti particolarmente sensibili dei temporanei disturbi di salute, legati alla sottrazione di un'ora di sonno: cefalee, malumore, nervosismo. Il consiglio è quello di adattare gradualmente il proprio orologio biologico al cambiamento, cominciando a svegliarsi 30 minuti prima sia il sabato che la domenica, per iniziare ad abituare il nostro organismo al cambio di ritmo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora legale: domenica 31 marzo orologi avanti di un'ora

BariToday è in caricamento