Cronaca Libertà / Piazza del Redentore

"Una trottola in cambio di una pistola giocattolo", al Redentore si combatte la violenza sin da piccoli

L'iniziativa di don Francesco Preite, da anni attivo nel quartiere Libertà per togliere i ragazzi dalla strada. L'iniziativa si intitolata "DisarmiAMO la città"

Combattere l'idea di violenza sin da piccoli, sostituendo le armi giocattolo con una - meno pericolosa - trottola. L'idea è di don Francesco Preite, direttore dell'Opera del Redentore Salesiani Bari, che ha lanciato l'iniziativa "DisarmiAMO la città". Fino a domani i ragazzi potranno consegnare nell'oratorio del rione Libertà le riproduzioni di armi e ricevere in cambio un 'fidget spinner', l'ultima tipologia di trottola che tanto di moda va ora tra i giovani. 

L'ultimo giorno dell'iniziativa i ragazzi potranno anche accompagnare il parroco per le vie della città durante la "Marcia della legalità", che partirà da piazza Aldo Moro e giungerà davanti all'oratorio, con la partecipazione degli studenti delle scuole locali. Giunti nella struttura - gestita dai Salesiani -, ci sarà la premiazione del Maggio Oratoriano e la simulazione di un sequestro delle armi giocatolo da parte delle autorità competenti. Per questo motivo è prevista la partecipazione di rappresentanti della magistratura.  

"Questo è uno dei modi - ha spiegano don Francesco Preite - per diffondere una cultura di pace. Vogliamo così invitare la cittadinanza a mettere al bando la violenza".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una trottola in cambio di una pistola giocattolo", al Redentore si combatte la violenza sin da piccoli

BariToday è in caricamento