Anche Bari ha la sua ordinanza antibotti, Decaro: "Forze dell'ordine non possono controllare ovunque, so che c'è chi se ne fregherà"

Emanata nei giorni scorsi, è stata annunciata via Fb dal sindaco questa mattina: "So che stanotte sembrerà comunque di stare in guerra". Stop all'utilizzo di fuochi dalle 20 di questa sera

Pubblicata sul sito del Comune il 20 dicembre,  anche Bari ha la sua ordinanza antibotti. A darne notizia, oggi, attraverso sulla sua pagina Fb, è il sindaco Decaro.

Stop all'utilizzo di fuochi dalle 20 del 31 dicembre

L'ordinanza prevede, tra le altre cose, "Il divieto, al di fuori degli spettacoli autorizzati dei professionisti di cui all'articolo 4 del Decreto Legislativo 29 luglio 2015,  n.123, di utilizzo di ogni tipo di fuoco d'artificio, benché di  libera  vendita,  in  luogo  pubblico  e  anche  in  luogo  privato  ove,  in  tale  ultimo  caso possano   verificarsi   ricadute   degli   effetti   pirotecnici   su   luoghi pubblici o  su  luoghi privati appartenenti a terzi non consenzienti, nel corso della notte tra il 31 dicembre 2019 ed il 1° gennaio 2020 a partire dalle ore 20.00 del 31 dicembre 2019 e fino alle ore 7.00 del giorno successivo; Il divieto di utilizzo di fuochi pirotecnici, non posti in libera vendita, nei luoghi privati, senza la licenza di cui all’art. 57 TULPS nel corso della notte tra il 31 dicembre  ed il 1° gennaio p.v. a partire dalle ore 20.00 del 31 dicembre 2019 e fino alle ore 7.00 del giorno successivo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decaro: "Per controllare tutto ci vorrebbe l'esercito"

"Anche quest'anno - scrive il sindaco - ho firmato un'ordinanza che inasprisce le sanzioni contro chi vende e fa uso di botti illegali in questi giorni di festa. L'ho fatto a tutela di tutti perché quei botti sono pericolosi, per chi li utilizza, per le persone con particolari patologie che potrebbero risentirne gravemente e per gli animali domestici che per la paura potrebbero anche morire". "Purtroppo - aggiunge anche Decaro - so che stanotte sembrerà comunque di stare in guerra perché, nonostante i divieti, le ordinanze, gli inviti a comportamenti più rispettosi, ci saranno sempre quelli che se ne fregheranno. Non posso chiedere alle forze dell'ordine di controllare ogni singolo condominio di ogni singolo quartiere della città. Ci vorrebbe l'esercito. Ma se con l'ordinanza e con questo post avrò convinto anche solo una persona a non usare quei botti vietati avrò fatto il mio dovere di sindaco per il bene della mia comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento