Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Sì agli spostamenti tra comuni per la raccolta di prodotti spontanei della terra: la Regione firma l'ordinanza

Sarà permesso solo a coloro che sono "in possesso di apposito permesso nominativo o tesserino di idoneità regionale" si legge nell'ordinanza emanata oggi dal presidente Emiliano

Via libera nella Fase 2 agli spostamenti da comune a comune per la raccolta di prodotti spontanei della terra in Puglia. A consentirlo è l'ordinanza emanata oggi dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano: con efficacia immediata, quindi, "chi è in possesso di apposito permesso nominativo o tesserino di idoneità regionale - si legge - è consentito lo spostamento nell’ambito del territorio della Regione Puglia, per la ricerca e la raccolta di prodotti spontanei della terra (piante non legnose, frutti, funghi epigei e tartufi)".

Unica condizione è che l’attività di ricerca e raccolta si svolga nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale e comunque di tutte le norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da Covid-19 nonché secondo le modalità previste dalle leggi vigenti per ciascuna categoria di prodotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sì agli spostamenti tra comuni per la raccolta di prodotti spontanei della terra: la Regione firma l'ordinanza

BariToday è in caricamento