Cronaca

"Ospedale della Murgia senza sangue per interventi", la denuncia del consigliere regionale M5S Conca

L'esponente pentastellato: "Da qualche giorno annullate operazioni programmate. Garantire con la massima urgenza la piena operatività della Banca del Sangue del nosocomio murgiano"

“Da qualche giorno sono stati annullati gli interventi programmati all’Ospedale della Murgia" per "carenza di sangue". Lo afferma il consigliere regionale pugliese del M5S, Mario Conca, che chiede al Dg della Asl di Bari Vito Montanaro e al governatore Michele Emiliano "di adoperarsi per garantire con la massima urgenza la piena operatività della Banca del Sangue del nosocomio murgiano". Conca sottolinea la questione della "carenza di sangue" dell'ospedale "che si ripresenta ciclicamente nel periodo natalizio e sta affliggendo anche il Policlinico di Bari  e va trovata immediatamente una soluzione. Nel 2017 il Perinei ha donato circa 6000 sacche di sangue, a fronte delle 2300 spese per assicurare gli interventi  programmati e non". L'esponente pentastellato aggiunge  "che al Perinei la Banca del Sangue tarda a perfezionarsi a causa della mancanza di strumenti (acquistati con il contagocce)". "Mi auguro - aggiunge - che non si arrivi al 31 dicembre 2018. Emiliano e Montanaro devono fare qualcosa, le promesse non servono più, servono fatti. Bisogna trovare immediatamente il sangue per permettere di eseguire gli interventi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ospedale della Murgia senza sangue per interventi", la denuncia del consigliere regionale M5S Conca

BariToday è in caricamento