Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Prenotazioni bloccate all'ospedale Di Venere, interviene la Procura

Dopo le denunce di alcune pazienti esasperate dal fatto di non riuscire a prenotare visite nel reparto di Senologia, la Procura ha aperto un'indagine per accertare cause e responsabilità del disservizio

La vicenda delle "prenotazioni impossibili" nel reparto di Senologia dell'ospedale Di Venere di Carbonara finisce nel mirino della Procura di Bari. Dopo le denunce di pazienti esasperate dal fatto di non riuscire a prenotare le visite né tramite lo sportello Cup, né telefonicamente, la Procura ha deciso di aprire un'indagine per individuare cause e eventuali responsabilità del disservizio. A darne notizia è oggi la Gazzetta del Mezzogiorno.  Ieri i carabinieri, il cui intervento era stato sollecitato più volte dallepazienti, si sono presentati nell'ospedale per acquisire la documentazione relativa all'attività del reparto di Senologia. Intanto la stessa direzione sanitaria ha  annunciato di aver rivisto le modalità di prenotazione in modo da porre rimedio al problema. Dalla prossima settimana, infatti, saranno completamente abolite le prenotazioni telefoniche, e saranno aperte le liste presso il centro unico di prenotazione dell'ospedale.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prenotazioni bloccate all'ospedale Di Venere, interviene la Procura

BariToday è in caricamento