Nascita del Polo pediatrico sovraregionale, prosegue il confronto: "Primi atti nelle prossime settimane"

La struttura potrebbe consentire una riduzione dei 'viaggi della speranza'. Definito il cronoprogramma: il piano strategico sarà presentato entro il mese di maggio

Prosegue il confronto per definire la strategia di avvio del polo pediatrico sovraregionale di Bari: il punto della situazione è stato fatto ieri assieme al governatore pugliese Michele Emiliano, al commissario straordinario del Policlinico e direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia Giancarlo Ruscitti, al commissario straordinario dell’Aress Giovanni Gorgoni, al subcommissario dell’Ospedale Giovanni XXIII Antonello Del Vecchio e  il professor Francesco Longo della SDA Bocconi con i suoi collaboratori che hanno condiviso il prosieguo dell'attività di 'due diligence'

Il Polo pediatrico potrebbe consentire una riduzione dei viaggi della speranza: la Puglia, infatti, riceve annualmente, come mobilità attiva, 3.900 pazienti ma ne cede 7.500 di cui molti riguardanti alta complessità pediatrica e una quota rilevante di assistenza di media e bassa complessità pediatrica. In particolare, le discipline per le quali ci si rivolge fuori regione sono: ortopedia pediatrica (27% di tutti i ricoveri),  neurologia (32%), neuropsichiatria infantile (25%), oculistica (48%) e neurochirurgia pediatrica (100%). Le regioni di destinazione dei nostri piccoli pazienti sono: Lazio, Emilia, Liguria e Toscana con una ricaduta del valore di mobilità passiva pari a 21milioni di euro l’anno.

I passi successivi

Sul fronte della transizione è stato elaborato un cronoprogramma tra qualche settimana vi saranno i primi provvedimenti amministrativi che sanciranno l'avvio dell' iter istituzionale e giuridico: entro aprile sarà affidata dalla Regione al Commissario del Policlinico di Bari Giancarlo Ruscitti la delega allo scorporo che, essendo un atto principale di programmazione, sarà sottoposto al Consiglio regionale come da norma. Entro maggio sarà presentato il piano strategico, entro giugno il business plan e tra settembre e ottobre sarà avviata la definizione della struttura organizzativa e dotazione organica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento