menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sit-in di Carrieri e Damascelli all'ospedale Giovanni XXIII: "Ridurre liste d'attesa e potenziare il Pronto Soccorso"

I consiglieri comunale e regionale di Forza Italia hanno chiesto di migliorare l'efficienza, aumentando il personale: "Ci hanno segnalato anche nove ore di attesa nei weekend"

"Sarebbero oltre 9 le ore di attesa, a volte, per il pronto soccorso pediatrico, nel fine settimana. Ci hanno segnalato anche situazioni critiche dovute alla mancanza di personale che a volte è ridotto a un medico per il Pronto Soccorso. Serve aumentarlo al più presto": il consigliere comunale di Forza Italia Giuseppe Carrieri e il consigliere regionale Giuseppe Damascelli, hanno effettuato un volantinaggio all'esterno dell'ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari per chiedere la riduzione delle liste d'attesa e l'adeguamento del Pronto Soccorso "alle effettive esigenze dell'utenza".

Carrieri ha citato la vicenda di un bambino di otto anni che attenderebbe da qualche mese di poter effettuare alcuni accertamenti endocrinologici. Alla conferenza stampa convocata all'esterno dell'ospedale vi erano proprio i genitori del piccolo: "A gennaio - spiega la mamma- abbiamo fatto una visita di controllo da un medico. Ci hanno detto che mio figlio doveva essere ricoverato per accertamenti. Da due mesi non sappiamo se il bambino potrà essere effettivamente ricoverato. Ogni settimana veniamo qui e chiediamo se c'è posto ma ci dicono che non c'è perchè vi sono sempre urgenze più gravi, di altri bambini che provengono dal Pronto Soccorso. Se c'è un ricovero 'programmato' si dovrebbe far combaciare le urgenze del Pronto Soccorso con quelle che vengono da fuori" conclude la mamma.

"Chiederemo l'intervento del sindaco"

Per Carrieri, bisognerebbe potenziare il personale: "Abbiamo chiesto più volte al sindaco di intervenire. Lunedì in Consiglio comunale discuteremo di ordine del giorno in cui lo invitiamo, in quanto massima autorità sanitaria, ad emettere un'ordinanza in cui si impone che i pronto soccorso vengano adeguati alle effettive esigenze dell'utenza. Il Comune di Bari potrebbe anche attivare una rete, parallela alla guardia medica, che riesca a soddisfare il fabbisogno degli utenti.  Chiediamo solo di mettere qualche medico in più"

Anche il consigliere regionale Damascelli chiede interventi: "Presenteròl un'interrogazione per chiedere quali siano le motivazioni che determinano liste d'attesa nel presidio e per capire allo stato qual é la situazione nei vari reparti. Il problema é la mancanza di personale. La Regione deve assumere personale amministrativo, infermieri e ausiliari. Spesso le prenotazioni sono chiuse e i macchinari lavorano a regime ridotto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento