menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assenteismo all'ospedale di Monopoli, Asl sospende 19 dipendenti. Revocati domiciliari per un altro primario

Torna libero Gianluigi Di Giulio, primario di Radiodiagnostica. Intanto per effetto dei procedimenti disciplinari previsti per legge, i lavoratori sottoposti ad obbligo di dimora sono stati sospesi

Scatta la sospensione per 19 dipendenti dell'ospedale San Giacomo di Monopoli sottoposti ad obbligo di dimora nell'ambito dell'inchiesta su presunti casi di assenteismo. I provvedimenti sono scattati, come previsto per legge, con l'avvio dei procedimenti disciplinari, ma è possibile che la Asl, in attesa della conclusione dei giudizi disciplinari, riammetta in servizio alcuni lavoratori in caso di personale insufficiente a coprire i turni.

Intanto, sempre nella giornata di ieri, è tornato in libertà Gianluigi Di Giulio, primario del reparto di Radiodiagnostica del San Giacomo, tra i 13 arrestati il 18 luglio scorso. Il gip di turno del Tribunale di Bari, Giovanni Abbattista ha accolto l’istanza del difensore di Di Giulio, l’avvocato Michele Laforgia, ritenendo cessate le esigenze cautelari e revocando gli arresti.

Nei giorni scorsi era già tornato in libertà un altro dei sette primari arrestati, il responsabile del reparto di Ginecologia Sabino Santamato, che è stato anche reintegrato dalla Asl ed è tornato al lavoro. Restano invece in attesa delle decisioni del Riesame, che dovrebbero arrivare tra il 5 e l'8 agosto, gli altri indagati tuttora agli arresti domiciliari, tra medici, infermieri e personale tecnico.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento