All'Ospedaletto stop agli interventi al cuore: da marzo sarà attivo un nuovo reparto

Operazioni sospese al Giovanni XXIII in funziona della riorganizzazione del reparto, che dal mese prossimo disporrà di sette posti letto di terapia intensiva cardiochirurgica. I pazienti saranno trasferiti al Bambino Gesù di Roma

Attività cardiochirurgiche e interventi sospesi all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII. Lo stop, annunciato in una nota dall'azienda ospedaliera Policlinico di Bari, è legato ad una riorganizzazione, che da marzo vedrà "un nuovo reparto con sette posti letto di terapia intensiva cardiochirurgica pediatrica ad alta tecnologia, complanare al complesso operatorio, così come previsto nelle linee guida di accreditamento".

"In quest’ambito - spiega ancora l'azienda in una nota - sono state condotte anche verifiche sulle condizioni di rischio clinico per eventuali indicazioni organizzative e azioni di possibile miglioramento. In data odierna, inoltre, è stato deliberato l’avvio di un audit esterno da parte di una commissione composta da professionisti di riconosciuta competenza a livello nazionale".

Pazienti trasferiti al Bambino Gesù di Roma

Per assicurare la continuità assistenziale e la gestione delle emergenze, spiega ancora l'azienda ospedaliera, è stata raggiunta un’intesa con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma che ha garantito la disponibilità al trattamento dei pazienti cardiochirurgici del Giovanni XXIII.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta sulla bimba cardiopatica trasferita da Bari a Genova

Intanto, la Procura di Genova ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti in relazione alla morte di una bimba cardiopatica di cinque mesi trasferita da Bari al capoluogo ligure sabato scorso. Sul corpo della piccola è stata disposta l'autopsia. L'inchiesta sarà trasferita a Bari nei prossimi giorni: in base a quanto raccontato dai genitori, vi sarebbero state presunte negligenze mediche nell'ospedale Giovanni XXIII, dove la piccola era stata ricoverata e operata, prima di essere trasferita a Genova, lo scorso sabato, in condizioni molto difficili. Sul decesso della piccola la direzione sanitaria del Policlinico di Bari ha reso noto di aver avviato "un’indagine interna per verificare il percorso diagnostico e terapeutico assicurato" alla bambina "durante la permanenza all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII.  Il direttore generale - si legge in una nota - esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia della bambina e assicura la massima disponibilità dell’azienda ospedaliera alle esigenze della magistratura".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Tragico scontro auto-moto tra Locorotondo e Martina, muore giovane coppia: lasciano un bimbo di dieci mesi

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento