menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano di riordino e tagli all'ospedale di Putignano, il Tar boccia il ricorso del Comune

Il tribunale amministrativo pugliese ha rigettato l'istanza cautelare sulla sospensione del regolamento regionale. Emiliano: "Si va avanti col piano"

Il Tribunale Amministrativo Regionale pugliese ha respinto l'istanza cautelare proposta dal Comune di Putignano con l'obiettivo di sospendere il Regolamento regionale sul riordino ospedaliero e degli atti attuativi emanati dalla Asl di Bari. Nell'ambito del piano, infatti, la Regione Puglia aveva disposto la riduzione dei posti letto di Pneumologia e la chiusura dell'Unità complessa di ostetricia e ginecologia del 'Santa Maria degli Angeli'. L'ente regionale spiega in una nota come il giudice amministrativo abbia ritenuto che la riorganizzazione delle strutture sanitarie disposta dalla Regione tuteli la salute e la sicurezza delle gestanti e dei neonati: "Il piano di riordino ospedaliero va avanti - dichiara il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - per offrire ai cittadini pugliesi strutture sicure ed efficienti dove soddisfare la propria richiesta di salute".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento