Palagiustizia nell'ex palazzo Telecom di Poggiofranco, il ministro Bonafede: "Anticipare il trasferimento"

Il Guardasigilli è intervenuto nel corso del convegno Aiga di Trani: task force per affrontare il problema delle 8500 notifiche di udienze, a seguito della sospensione dei processi

"Abbiamo chiesto una immissione nel possesso dell'immobile antecedente rispetto ai termini che erano stati prospettati". Dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, è giunta una richiesta di accelerazione per anticipare i tempi di utilizzo del palazzo ex Telecom di Poggiofranco, destinato ad ospitare gli uffici penali di Procura e Tribunale della città di Bari, a seguito della mancanza di agibilità della struttura di via Nazariantz, per rischio crollo.

"Da risolvere il problema delle notifiche"

Bonafede, intervenuto al congresso nazionale Aiga di Trani, ha spiegato di aver inviato a Bari due task force, "una del Ministero relativa agli aspetti logistici e anche un aiuto dal dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, che fa da navetta tra la vecchia e le nuova sede. Per le notifiche - ha poi aggiunto - stiamo studiando insieme al Tribunale, alla Corte di Appello e agli addetti ai lavori il modo per affrontare il problema delle notifiche che è conseguente alla sospensione dei termini".

"Sedi di via Brigata Regina e Modugno come sostituzione delle tende"

Per il Tribunale si tratta di notificare nuove udienze per circa 8500 processi. Il ministro, a tal proposito, ha specificato che la "task force sta lavorando insieme agli uffici per le notifiche e sta valutando cosa è necessario fare su due aspetti: il supporto telematico e fisico. Ma tutto questo è in fase di studio". In merito alla questione edilizia giudiziaria in Città, Bonafede ha aggiunto di aver sempre "scelto la strada dell'interlocuzione per risolvere una situazione di urgenza", spiegando che "oggi, come tutti sanno, abbiamo una situazione che continua ad essere di urgenza, perché considero le due sedi di via Brigata Regina e Modugno delle sostituzioni delle tende, ma abbiamo già individuato una soluzione molto più stabile e stiamo facendo di tutto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento