Palagiustizia, in via Nazariantz si smantella la tendopoli

A un mese dall'installazione delle tre tensostrutture, l'intervento della Protezione civile per rimuoverle. Lo scorso 25 giugno un decreto del governo ha disposto la sospensione dell'attività penale ordinaria

Via le tende dal parcheggio sterrato dal Palagiustizia. La Protezione civile è intervenuta questa mattina per smantellare le tre tensostrutture -  due da 75 mq e una da 200 mq - allestite lo scorso 26 maggio come soluzione di emergenza per celebrare le udienze di rinvio dei processi penali, in seguito alla dichiarazione di inagibilità del palazzo di via Nazariantz.

Tra numerosi disagi - dalla presenza di animali e insetti agli allagamenti in seguito alle ultime piogge - la tendopoli è stata utilizzata fino allo scorso 22 giugno. Il 25 giugno un decreto legge del Governo ha disposto la sospensione dell'attività penale ordinaria, con il conseguente stop alle udienze, fatta eccezione di quelle urgenti, riguardanti misure cautelari, sequestri e processi con imputati detenuti in carcere o ai domiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento