Cronaca Libertà / Via Nazariantz Hrand

Palagiustizia 'alleggerito' dopo lo sgombero, la perizia chiesta dalla Procura: "Attenuati i rischi di crollo"

La nuova analisi condotta dal professor Bernardino Chiaia avrebbe evidenziato una riduzione della pericolosità a causa del trasferimento di uffici e materiale dalla sede di via Nazariantz

Vi sarebbe un possibile calo del rischio di crollo del Palagiustizia di via Nazariantz a seguito dell'alleggerimento dell'edificio dopo il trasloco di archivi e gran parte degli uffici dopo la dichiarazione di inagibilità e lo sgombero ordinato dal Comune: lo affermerebbe la nuova perizia sulla staticità del palazzo commissionata dalla procura al professor Bernardino Chiaia del Politecnico di Torino. A riferirlo è La Gazzetta del Mezzogiorno. L'analisi integra una precedente redatta da Chiaia, già meno allarmante rispetto a quella presentata dal perito dell'Inail, l'ente proprietario dell'immobile che aveva  fatto scattare l'allarme evidenziando una "inaccettabile condizione di rischio strutturale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palagiustizia 'alleggerito' dopo lo sgombero, la perizia chiesta dalla Procura: "Attenuati i rischi di crollo"

BariToday è in caricamento