Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Palazzi di via Pappacena, archiviata l'inchiesta

nel registro degli indagati erano iscritti il presidente Vendola e altre 12 persone, tra cui assessori ed ex asessori della giunta regionale. Lo scorso 29 ottobre il comitato di cittadinanza attiva di Poggiofranco, rappresentato dall'avvocato Luigi Paccione, si era opposto all'archiviazione

Archiviato dal gip del tribunale di Bari Sergio Di Paola il fascicolo per abuso d'ufficio relativo alla costruzione degli edifici di via Pappacena, a Poggiofranco. Nel registro degli indagati il pm titolare delle indagini, Baldo Pisani, aveva iscritto il presidente della Regione Puglia Vendola, l'intera giunta regionale del 2007 e due tecnici del Comune di Bari.

Il gip ha disposto l'archiviazione sciogliendo la riserva sull'opposizione presentata a fine ottobre dall'avvocato Luigi Paccione,  in qualità di presidente e legale rappresentante del Comitato cittadino del quartiere Poggiofranco.

Sotto inchiesta era finito l'accordo di programma tra Regione e Comune, sottoscritto nel 2007, che permise la realizzazione di quei palazzi.

La Procura aveva già chiesto l'archiviazione una prima volta, ma il gip aveva disposto nuove indagini. E' stata invece accolta la seconda richiesta di archiviazione. I costruttori, invece, Daniele Giulio e Giovanni Degennaro, per questa stessa vicenda sono imputati per lottizzazione abusiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzi di via Pappacena, archiviata l'inchiesta

BariToday è in caricamento