Cronaca Palese - Macchie

Tenta di imbarcarsi con una pistola, fermato un 30enne all'aeroporto

L'episodio è avvenuto giovedì, ma è stato reso noto soltanto oggi. L'uomo, residente a Corato, era diretto a Torino per partecipare all'inaugurazione del nuovo stadio

Una pistola calibro 6,35 con matricola cancellata e 9 proiettili nascosta all'interno dello zaino. A scoprire l'arma gli addetti ai controlli di sicurezza dell'aeroporto di Bari Palese, che durante la scansione ai raggi X del bagaglio dell'insospettabile passeggero hanno visto comparire sullo schermo una sagoma inequivocabile. L'uomo, un 30enne incensurato titolare di una ferramenta a Corato, era diretto a Milano Linate con un volo di linea. Da lì avrebbe poi raggiunto Torino per partecipare all'inaugurazione del nuovo stadio.  Agli agenti della polizia che lo hanno fermato e arrestato, l'uomo ha raccontato di aver trovato la pistola abbandonata su un muretto a secco vicino casa sua, di averla raccolta e riposta nello zaino e di essersene poi dimenticato. La sua versione, giudicata poco verosimile, è tuttora al vaglio degli inquirenti. Dai primi controlli effettuati dagli investigatori è risultato comunque che il 30enne non ha precedenti penali né rapporti di parentela con malavitosi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di imbarcarsi con una pistola, fermato un 30enne all'aeroporto

BariToday è in caricamento