Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

"Dammi 200 euro se rivuoi l'iPhone", in manette minorenne

Si tratta di un 16enne barese. Ha avvicinato un coetaneo davanti a scuola sottraendogli il telefono, poi ha preteso del denaro per restituirglielo. E' stato arrestato con l'accusa di tentata estorsione

Ha avvicinato un suo coetaneo davanti a scuola, a Palese, prima dell'inizio delle lezioni. Con mossa fulminea gli ha strappato l'iPhone, pretendendo poi la somma di 200 euro per la restituzione del cellulare.

La vittima - uno studente 17enne - ha fatto finta di accettare, e i due hanno concordato un appuntamento sotto l'abitazione del 17enne per la consegna dei soldi e la restituzione del cellulare. Nel frattempo, però, il giovane ha allertato i carabinieri, che sono riusciti a bloccare l'autore della tentata estorsione - un 16enne già noto alle forze dell'ordine - proprio nei pressi della casa della vittima, mentre attendeva la consegna della somma richiesta.

Il 16enne è stato arrestato con l'accusa di tentata estorsione e condotto presso l’Istituto Fornelli di Bari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi 200 euro se rivuoi l'iPhone", in manette minorenne

BariToday è in caricamento