Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Oli lubrificanti di contrabbando, maxi sequestro della Guardia di Finanza

Il deposito clandestino in un autoparco di Palo del Colle. Il lubrificante era stato acquistato senza pagare le relative imposte e veniva rivenduto in nero a ditte di autotrasporto e autofficine

Quasi 32.000 litri di olio lubrificante di contrabbando sequestrati e un imprenditore denunciato dai militari della Guardia di Finanza a Palo del Colle. La scoperta del deposito clandestino, ubicato nel box di un autoparco alla periferia del paese, è giunta dopo mesi di indagini delle Fiamme Gialle, che dallo scorso anno cercavano di ricostruire un presunto traffico illegate di olii minerali di origine comunitaria.

I lubrificanti erano stati acquistati dall'imprenditore senza pagare le dovute imposte (circa 75.000 euro l'ammontare complessivo della cifra evasa al Fisco) per poi essere rivenduti "in nero" a ditte compiacenti operanti nel settore dell'autotrasporto, autoricambi, autofficine, e imprenditori agricoli.

Dagli accertamenti della Guardia di Finanza l'imprenditore, che e' stato denunciato alla Procura di Bari per contrabbando di prodotti petroliferi, nel periodo 2010 - 2011 avrebbe immesso sul mercato circa 100mila kg di olio lubrificante, praticando prezzi molto inferiori rispetto alle altre imprese operanti nel circuito legale della vendita di oli lubrificanti, provocando così un grave danno alla concorrenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oli lubrificanti di contrabbando, maxi sequestro della Guardia di Finanza

BariToday è in caricamento