Cronaca

Sfigura una donna che respinge le sue avances, arrestato nipote del boss

In manette il 24enne nipote del boss Di Cosola di Ceglie del Campo. In discoteca aveva avvicinato una ragazza palpeggianfola, ma alla reazione infastidita della vittima le aveva spaccato una bottiglia sul volto

Prima il tentativo di approccio, con tanto di palpeggiamento. Poi, alla reazione seccata la donna, l'aggressione e la fuga. Protagonista dell'episodio, verificatosi lo scorso 3 dicembre in una nota discoteca cittadina, un 24enne, nipote del boss Di Cosola di Ceglie del Campo.

Il ragazzo si era avvicinato ad una donna, palpeggiandola violentemente nelle parti intime. Poi, quando la vittima aveva rifiutato le sue avances, aveva afferrato una bottiglia e colpito la vittima in pieno volto, per poi dileguarsi rapidamente. In seguito alla denuncia della ragazza e al racconto di alcuni testimoni, i carabinieri sono riusciti a risalire all'identità dell'aggressore, arrestato ieri.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfigura una donna che respinge le sue avances, arrestato nipote del boss

BariToday è in caricamento