rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Murat

Sul lungomare una panchina bianca per ricordare le vittime sul lavoro: "Un gesto simbolico per tenere alta attenzione sul tema sicurezza"

L'iniziativa promossa in occasione del Primo maggio dal Municipio I e dell'Anmil (Associazione nazionale lavoratori invalidi e mutilati del lavoro): "La sicurezza sul lavoro sempre più un'emergenza nazionale a cui rispondere tempestivamente"

Una panchina bianca sul lungomare di Bari, all'altezza del Kursaal, per ricordare tutte le vittime di infortuni sul lavoro e richiamare l'attenzione sul tema della sicurezza. E' l'iniziativa promossa da Municipio I e Anmil (Associazione nazionale lavoratori invalidi e mutilati del lavoro) in occasione del Primo maggio.

“Inauguriamo questa panchina bianca sul lungomare di Bari, un luogo simbolo della nostra città per ricordare a tutti che ‘di lavoro si deve vivere, non si può morire’ - commenta il presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti -. Sono ancora troppi gli incidenti che avvengono sul luogo di lavoro, eventi che comportano lo sconvolgimento della serenità delle famiglie e delle persone coinvolti negli stessi. Mi auguro che la manifestazione possa sensibilizzare la cittadinanza affinché l’importanza della sicurezza sui luoghi di lavoro non venga più sottovalutata. Sedersi su questa panchina avrà un significato diverso”.

“La panchina bianca - dichiara il presidente di ANMIL Bari Antonio d’Ambrosio - rappresenta un gesto simbolico per tenere alta l’attenzione su una vera e propria piaga sociale che ogni anno fa centinaia di vittime. La nostra associazione si adopera affinché la categoria degli invalidi, vedove e orfani del lavoro, senta, oltre alla vicinanza e al sostegno morale, anche il nostro impegno concreto e quotidiano per rivendicare un giusto e dignitoso trattamento con cure opportune e assistenza adeguata. Il terreno su cui ci muoviamo è ancora pieno di pericoli per la sicurezza e la salute dei lavoratori. Gli obiettivi da realizzare sono molti e richiedono la collaborazione e la disponibilità delle istituzioni alle quali ci rivolgiamo sempre con profonda fiducia. È sotto gli occhi di tutti che la sicurezza sul lavoro sta tornando ad essere più che mai un’emergenza nazionale alla quale occorre rispondere tempestivamente. Non possiamo perdere altre vite e dobbiamo accompagnare la ripartenza con azioni concrete per garantire il rispetto dei lavoratori e della loro salute. L’ANMIL è in prima linea in questo impegno e ci auguriamo di poter fare sempre di più”.

All’appuntamento, assieme al presidente Leonetti e ad Antonio d’Ambrosio, sono intervenuti i rappresentati delle principali sigle sindacali membri di INPS, INAIL e SPESAL.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul lungomare una panchina bianca per ricordare le vittime sul lavoro: "Un gesto simbolico per tenere alta attenzione sul tema sicurezza"

BariToday è in caricamento