Una bottiglia di plastica per un gelato: a Pane e Pomodoro differenziare diventa una 'dolce' occasione

L'idea è stata promossa da Amiu in collaborazione con Comune, cooperativa Equal Time e Legacoop. In particolare, l'impegno della cooperativa sociale, ha visto il coinvolgimento di 20 persone, tra uomini e donne, con difficoltà sociali ed economiche

Un gelato per chi ricicla una bottiglia di plastica: è l'iniziativa svoltasi con successo, questa mattina, nella spiaggia di Pane e Pomodoro a Bari, con l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini al rispetto dell'ambiente e alla raccolta differenziata. L'idea è stata promossa da Amiu in collaborazione con Comune, cooperativa Equal Time e Legacoop. In particolare, l'impegno della cooperativa sociale, ha visto il coinvolgimento di 20 persone, tra uomini e donne, con difficoltà sociali ed economiche, che hanno curato gli spazi pubblici della spiaggia durante l'estate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo gelato, ma anche manualità: nel pomeriggio, i rifiuti di plastica portati a Pane e Pomodoro, sono diventati oggetti nuovi, con 'Gioca con noi, non rifiutArti'. Si replica il prossimo 5 settembre: in quell'occasione, bisognerà portare un rifiuto di carta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 100: coinvolte 5 auto e un furgone, otto feriti. Aggredito soccorritore del 118

  • L'alga tossica 'invade' il litorale di Bari e dintorni: valori alti in città e in alcune località della provincia

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • Dieci nuovi casi di covid in Puglia e nessun decesso. Un positivo in più nel Barese

  • "Paga 50mila euro o bruceremo gli ulivi e faremo del male ai tuoi familiari": cinque baresi in manette dopo il blitz

  • Estorsioni ai danni di un imprenditore: scatta il blitz all'alba, cinque persone in manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento