Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Bari si prepara ad accogliere Papa Francesco: vertice sulla sicurezza in Prefettura

La visita di Bergoglio in programma il 23 febbraio è stata al centro del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal nuovo prefetto, Antonella Bellomo, tenutosi questa mattina

Dagli aspetti organizzativi a quelli della sicurezza e dell'ordine pubblico: primo vertice in Prefettura in vista della nuova visita a Bari di Papa Francesco, in arrivo nel capoluogo pugliese il prossimo 23 febbraio, al termine dell'incontro 'Mediterraneo Frontiera di pace'. 

In mattinata si è tenuto il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal nuovo prefetto, Antonella Bellomo.

L’evento vedrà la partecipazione, oltre a Bergoglio, dei Presidenti delle Conferenze Episcopali Cattoliche del Mediterraneo e dei vescovi italiani e stranieri.

In particolare, fanno sapere dalla Prefettura, nel corso della riunione sono stati "esaminati i profili organizzativi dell’evento e valutate le relative misure di safety e security". Ulteriori riunioni di Comitato sull’argomento si terranno nelle prossime settimane.

Le giornate su cui si concentreranno le maggiori attenzioni sono quelle di sabato 22 e domenica 23: dal 19 al 21, infatti, i vescovi delle diocesi che si affacciano sul mediterraneo svolgeranno principalmente i loro lavori all’interno del castello Normanno Svevo. Sabato 22 ai vescovi delegati per i lavori (circa 60) si aggiungeranno i vescovi appartenenti alla CEI provenienti da tutte le regioni d’Italia (se ne prevedono almeno 150). I vescovi ed i rappresentanti istituzionali civili saranno ospiti di un incontro pubblico al Teatro Petruzzelli.

La visita di Papa Francesco domenica 23 febbraio

Domenica 23, invece, il Papa celebrerà la Messa in piazza Libertà e al termine reciterà l'Angelus. La cerimoinia, spiegano dal Comune, "costituirà un avvenimento storico per Bari, sia per la sua comunità religiosa che per quella civile. Essa cade in un periodo molto complesso nelle relazioni internazionali ed ha un valore simbolico straordinario per la città, che si ispira ai principi della pace". Previsto l'arrivo di almeno 40mila persone. In questi giorni si stanno studiando le disposizioni di viabilità, logistica e assistenza. Si prevede che per il 23 vi sia il divieto completo di circolkazione all'interno di Bari Vecchia mentre per il Centro e altre zone della città, di accesso al Murattiano, potrebbero esservi limitazioni alla sosta o chiusure al traffico, con misure straordinarie per i parcheggi e un piano dei trasporti che coinvolgerà Regione e aziende concessionari el servizio di trasporto extra urbano.  Il Servizio sanitario regionale sta provvedendo alla predisposizione del Piano Sanitario. Nei prossimi giorni vi sarà il punto anche con i volontari che assisteranno l'organizzazione,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari si prepara ad accogliere Papa Francesco: vertice sulla sicurezza in Prefettura

BariToday è in caricamento