Esponeva in vetrina pappagallo di specie protetta, denunciato commerciante in centro

L'animale esotico è stato sequestrato dagli agenti del servizio Cites della Forestale, ora il giudice deciderà la sua prossima destinazione

Un pappagallo, dal piumaggio colorato di verde e giallo, faceva bella mostra di sé nella vetrina di un negozio nel centro di Bari. Peccato però che l'animale apparteneva ad una specie protetta ed era posseduto dal commerciante senza la regolare documentazione.

Sul posto è intervenuto il servizio Cites della Forestale, che ha subito sequestrato il pappagallo esotico "Amazona fronte blu". Per il negoziante è invece scattata una denuncia e ora rischia sanzioni di tipo penale ed amministrativo. L'animale è stato messo a disposizione del giudice, che ora deciderà la sua prossima destinazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento