menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggiatori abusivi al San Nicola, piaga mai lenita

A pochi passi dalle aree autorizzate, fioccano gli illegali. I tifosi: "Paghiamo perché temiamo danni alle auto"

E’ un problema già noto. Baritoday lo aveva denunciato già lo scorso agosto ma, a quanto pare, nel medio periodo le cose sono tornate come prima. Parliamo del fenomeno degli abusivi all’esterno dello stadio San Nicola. Al di là dei parcheggi che delimitano l’impianto, che sono gestiti da una società incaricata dal Bari di Paparesta e dove la sosta costa 3.50 euro, all’esterno di questo perimetro vige un campo senza regole. Gruppi di parcheggiatori abusivi rincorrono le auto chiedendo una cifra compresa tra uno e due euro.   Una situazione che si fa sempre pericolosa tanto che alcuni utenti lamentano minacce e ritorsioni. “Mi hanno chiesto due euro – spiega un tifoso biancorosso -. Non c’è adeguata sorveglianza ed io ho paura a non lasciare nulla perché temo danneggino l’automobile”. “Ti chiedono un euro – replica un altro tifoso -. Poi arriva un altro abusivo  che te ne chiede un altro; ma dove sono le forze dell’ordine?”.

In molti, pur di risparmiare l’esoso parcheggio autorizzato, preferiscono lasciare la vettura sulle strade esterne al piazzale che circonda l’impianto sportivo. Via Torre Tresca è una delle vie più bersagliate e dove gli abusivi sembrano proliferare gestendo ampie porzioni di aree che, poco prima della gara, si trasformano in parcheggio. Un fenomeno difficile da estirpare e che probabilmente solo un costo ridotto della sosta autorizzata potrebbe ridimensionare. Al netto di una sorveglianza più serrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento