rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Carrassi / Via della Resistenza, 154

Dopo i vandali nel campo da basket a parco 2 Giugno arrivano le telecamere: montati 4 dispositivi. 'Occhi elettronici' anche nel giardino Suglia

Le nuove telecamere, del tipo 4k ad alta risoluzione, con riprese notturne ad infrarossi e conservazione delle immagini per circa 7 giorni presso i server della Polizia Locale, entreranno in funzione verosimilmente a partire già dalla giornata di domani

Dopo la distruzione di uno dei canestri dei campi da basket del rinnovato parco 2 Giugno, è stato anticipato il montaggio delle prime 4 telecamere di videosorveglianza all'interno del giardino, proprio in corrispondenza delle aree sportive. L'installazione è avvenuta qualche settimana prima rispetto alla programmata fornitura di nuove telecamere prevista nei prossimi mesi nell’area verde a seguito dell’appalto specifico che utilizza tutti i ribassi di gara degli appalti smart e che sarà pubblicato entro la fine dell’anno.

Le nuove telecamere, del tipo 4k ad alta risoluzione, con riprese notturne ad infrarossi e conservazione delle immagini per circa 7 giorni presso i server della Polizia Locale, entreranno in funzione verosimilmente a partire già dalla giornata di domani, in quanto necessitano soltanto della configurazione che utilizzerà la connettività già disponibile per le altre quattro telecamere presenti a presidio dei tre varchi di accesso. Il canestro distrutto, intanto, "sarà reinstallato nei prossimi giorni" spiega l'assessore cittadino allo Sport Pietro Petruzzelli.

“Purtroppo accade di frequente che qualcuno si appenda ai canestri dei playground, non solo danneggiandoli irrimediabilmente ma sopratutto causando la rottura dell’intero tabellone - ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Proprio per scongiurare questa pessima abitudine abbiamo ritenuto opportuno muoverci il prima possibile anticipando l’installazione di alcune delle nuove telecamere che renderà molto più sicura quest’area di gioco, sottraendola, ci auguriamo, a quegli usi scorretti che provocano danni e disagi a chi frequenta quell’area.

Complessivamente, quindi, sono venti le telecamere di videosorveglianza che verranno installate nei prossimi giorni, in accordo con la Polizia Locale: oltre alle quattro di parco 2 Giugno, cinque saranno collocate nel giardino del PIRP di Japigia tra le vie Troisi, Toscanini e Suglia (attualmente dotato di telecamere di vecchia generazione previste nel progetto originario risalente a molti anni fa e per questo non compatibile con il nuovo sistema tecnologico centrale che da qualche anno controlla molte aree della città), quattro in piazza San Francesco a Santo Spirito, due nel sottovia Giuseppe Filippo che collega il Libertà e il Quartierino (in aggiunta alle sei già funzionanti), tre in piazzetta dei Papi a Poggiofranco a presidio della nuova piazza-giardino riqualificata e recentemente riaperta al pubblico, una in corrispondenza dell’incrocio tra via Giulio Petroni e viale Einaudi e un’altra telecamera tra viale Kennedy e viale de Laurentis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo i vandali nel campo da basket a parco 2 Giugno arrivano le telecamere: montati 4 dispositivi. 'Occhi elettronici' anche nel giardino Suglia

BariToday è in caricamento