Cronaca Ruvo di Puglia

Parco Alta Murgia, tagliate abusivamente 600 querce: tre persone denunciate

La scoperta è stata effettuata dai Carabinieri forestali. Gli abbattimenti sarebbero avvenuti senza autorizzazione. Sequestrata un'area di circa 90mila mq

Tre persone sono state denunciate dai Carabinieri Forestali di Ruvo di Puglia, nel Barese, dopo la scoperta di 600 querce distrutte o sradicate nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia, in zona 'Lama di Grotte'. I sopralluoghi avrebbero accertato che dopo decenni di abbandono colturale e per far posto all’originario uliveto sono state abbattute centinaia di querce di tipo 'Roverella', il cui materiale legnoso era ancora accatastato sul posto. I lavori sarebbero stati eseguiti senza le autorizzazioni previste dalla legge. L'area, di circa 90mila mq, è stata quindi posta sotto sequestro preventivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Alta Murgia, tagliate abusivamente 600 querce: tre persone denunciate

BariToday è in caricamento