Cronaca

Parco del Castello, da mesi tutto tace. Il comitato: "Decaro ci convochi"

La rabbia delle associazioni che si battono per la costituzione dell'area verde sul lungomare: "Attività bloccate e nessuna notizia. Torniamo a chiedere un incontro al sindaco"

Dall'ultima richiesta di incontro al sindaco Decaro, per chiedere lumi sulla questione "del passaggio del giardino oggi in uso al Provveditorato OOPP al Comune", sono trascorsi cinque mesi.

In questi giorni, il comitato 'Parco del Castello' torna a scrivere al primo cittadino e all'assessore all'Urbanistica, Carla Tedesco, per chiedere ancora una volta aggiornamenti sull'iter che dovrà portare alla realizzazione dell'area verde sul lungomare.

"Non conosciamo le ragioni per le quali oggi - si legge nella lettera del Comitato - a distanza di un anno e mezzo della dichiarazione del ministro Delrio, l'area sia ancora preclusa al godimento della cittadinanza, ma soprattutto non comprendiamo i motivi del suo silenzio".

"Oggi, in una situazione che vede le attività previste dal protocollo di intesa da lei sottoscritto con il Comitato praticamente ferme per assenza di risposte - si legge ancora nella lettera - le rinnoviamo, ancora una volta con gentilezza ma anche con determinazione, la pressante richiesta di incontrarci. Tanti cittadini e associazioni vogliono sapere, direttamente da lei, come stanno realmente le cose e conoscere le concrete prospettive di realizzazione del Parco del Castello".

"Se non avremo anche questa volta risposta - conclude la lettera - prenderemo con amarezza atto del fallimento di un'idea di democrazia; ma, certamente, non ci arrenderemo e troveremo altre forme di azione per realizzare il magnifico sogno del Parco del Castello di Bari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco del Castello, da mesi tutto tace. Il comitato: "Decaro ci convochi"

BariToday è in caricamento