Parco del Castello, firmato protocollo d'intesa tra Comitato e Comune

L'accordo avvia un percorso partecipato per realizzare una grande area verde che valorizzerà la fortezza e le aree limitrofe. Il sindaco Decaro: "Valorizzare subito fossato e strade vicine. Aprire giardino all'interno del porto"

Firmato, questa mattina, nella sala Giunta di Palazzo di Città, un protocollo d'intesa, primo passo verso il progetto del Parco del Castello Svevo di Bari. Dopo le polemiche dei mesi scorsi, dovute alla vicina costruzione dell'edificio che ospiterà la sede del Provveditorato alle Opere Pubbliche di Puglia e Basilicata, il Comitato che riunisce le associazioni in lotta per impedirne la realizzazione, ottiene un punto a favore, appoggiato dal Comune.

"L’accordo che formalizziamo oggi - spiega l'assessore cittadino all'Urbanistica, Carla Tedesco - ad un anno dall’avvio di una mobilitazione spontanea che intendeva porre l’attenzione sulla necessaria valorizzazione di una parte rilevante della città, rappresenta un esercizio avanzato di democrazia in cui da una parte le istituzioni si mettono alla prova intercettando la capacità di azione dei cittadini, dall’altra questi ultimi, partecipando, accrescono il proprio senso di appartenenza alla città sviluppando nuove virtù civiche".

Soddifatto il sindaco Decaro: "Personalmente sono orgoglioso, da sindaco, di partecipare ad un grande progetto di riqualificazione, che spero si concretizzerà in parte già nel corso di questo mandato. Si tratta di un percorso complesso, che riguarda diversi soggetti istituzionali che dovranno dialogare passo dopo passo per raggiungere l’obiettivo: intanto ho già incontrato il sovrintendente, come pure il provveditore e il ministro, ai quali ho chiesto di poter adottare il giardino interno all’area portuale per farne un luogo aperto ai cittadini. In accordo con le due Soprintendenze, ho anche dichiarato la nostra volontà, nell’ambito dei lavori di riqualificazione del Castello, di occuparci della valorizzazione del fossato e delle aree esterne con nuove piantumazioni e la sostituzione dell’asfalto esistente con la tradizionale pavimentazione in pietra, così da rendere uno dei monumenti più importanti della città maggiormente fruibile e contemporaneamente renderlo attrattivo agli occhi dei tanti turisti che arrivano a Bari, per imprimere una spinta economica e sociale ad una delle zone più belle della nostra città”. 

“Dopo un anno di lavoro - ha invece affermato il presidente dell’associazione Comitato Parco del Castello Andrea Guarnieri Calò Carducci - siamo qui a testimoniare come una protesta civica per quanto stava accadendo con la costruzione delle palazzina del provveditorato delle opere pubbliche in un’area così delicata, sia diventata un ragionamento strutturato. Sono felice ed emozionato perché questo protocollo è il risultato del lavoro quotidiano fin qui svolto, che nei prossimi mesi dovrà essere intensificato per poter approfondire e definire una serie di aspetti operativi. Lavoreremo per step, con immutato impegno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento