Parco del Castello, prosegue l'iter: "Partiremo dall'ala ovest del giardino. A breve lo studio di fattibilità"

Questa mattina si è tenuto l'incontro tra l'amministrazione e i rappresentanti del Comitato Parco del Castello. Il secondo passo sarà liberare dalle auto l'area attorno al Provveditorato

Un incontro per fare un sunto dei passaggi sui passaggi propedeutici all’attuazione del progetto del Parco del Castello. Non potevano mancare i rappresentanti del Comitato cittadino Parco del Castello alla riunione tenutasi questa mattina con l’assessora all’Urbanistica Carla Tedesco, i tecnici delle ripartizioni Urbanistica e Lavori pubblici, la presidente del Municipio I Micaela Paparella.

14-02-18 parco del castello_stamattina incontro tra ripartizioni e rappresentanti del comitato cittadino-2

I due stralci della procedura

Come spiegato dalla Tedesco, al tavolo sono stati presentati i dettagli delle procedura stabiliti la scorsa settimana con i tecnici del Provveditorato interregionale per le opere pubbliche. Si procederà per stralci, sempre seguendo lo stesso schema: prima il parere positivo dell’Autorità portuale, poi la riconsegna dell'area da parte del Provveditorato al Demanio, infine la consegna all'amministrazione comunale.

"Il primo stralcio - ha dichiarato l'assessore - riguarda la parte ovest del giardino, che può essere facilmente recintata e separata dalla strada d’accesso al Provveditorato e resa accessibile ai cittadini aprendo un varco nella cancellata parallela al lungomare. Nel secondo, che concorderemo con l’Autorità portuale e gli altri soggetti interessati, si procederà con la dislocazione delle auto che attualmente vengono parcheggiate attorno al Provveditorato in un’area che dovrà essere resa disponibile dall’Autorità portuale”. Nelle prossime settimane la ripartizione predisporrà uno studio di fattibilità per il primo stralcio, in modo tale da convocare la conferenza di servizi istruttoria attraverso cui avviare l’iter amministrativo per la realizzazione del progetto.

“Seguiremo la procedura offrendo tutto il nostro supporto per la realizzazione del progetto - commenta Micaela Paparella - affinché una prima parte dell’area possa essere aperta al pubblico al più presto. Nonostante si tratti di uno spazio piccolo, rappresenta un’azione particolarmente significativa, non solo in termini simbolici, per l’intera città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento