Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Poggiofranco / Viale Gandhi Mohandas

Parco Don Tonino Bello, ancora un raid: vetri distrutti e bagni a pezzi

Nuovo attacco compiuto da ignoti. Dammacco: "Ho chiesto l'intervento della Multiservizi per il ripristino dei luoghi. A settembre installeremo le telecamere". Presto la struttura dovrebbe tornare ad essere una ludoteca per i più piccoli

Erano diverse settimane che non si verificavano episodi simili: troppo bello per essere vero. Il parco Don Tonino Bello a Poggiofranco è finito nuovamente nel mirino dei vandali. La notte scorsa ignoti hanno distrutto le finestre del locale ex ludoteca e spaccato completamente lavandini e sanitari. Rifiuti e persino escrementi umani sono stati rinvenuti sulle pareti e sulla passeggiata all'esterno dell'edificio. A settembre, secondo Palazzo di Città, partiranno i lavori per la messa in sicurezza della struttura, con nuove telecamere e il restauro della struttura per riaprirla come ludoteca per i più piccoli.

Il presidente del Municipio II, Andrea Dammacco, ha così commentato l'ennesimo raid: "Non appena mi hanno comunicato ciò che era accaduto, ho richiesto l’intervento urgente di una squadra della Multiservizi per ripristinare lo stato dei luoghi, anche perché la presenza di vetri rotti avrebbe potuto provocare danni seri ai bambini che frequentano ogni giorno il parco. Purtroppo, ancora una volta, ci troviamo di fronte a stupidi che non rispettano gli spazi pubblici della nostra città. Mi auguro che, con l’imminente apertura del Centro ludico per la prima infanzia fortemente voluto dall’amministrazione comunale, peraltro in un luogo così vissuto come il nostro parco, quei locali possano rivivere ed essere maggiormente rispettati dai cittadini. A breve installeremo anche le telecamere di videosorveglianza che ci consentiranno di individuare i responsabili di eventuali azioni vandaliche”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Don Tonino Bello, ancora un raid: vetri distrutti e bagni a pezzi

BariToday è in caricamento