menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco 2 Giugno, degrado e devastazione nell'ex bar. Melchiorre: "Intervenire subito"

I locali che ospitavano lo storico caffé sono praticamente distrutti: vetri rotti e porte inesistenti. Un varco permette l'accesso a qualsiuasi orario. Il consigliere comunale di Fd'I: "Trasformarlo in presidio di sicurezza"

E' l'unico vero parco della città, frequentatissimo da giovani nelle calde sere d'estate: da un lato la lunga distesa verde, il laghetto (non proprio pulito) e il campo da basket illuminato, dall'altro i resti di uno dei bar più affollati della città. Nel Parco Due Giugno quello che era,fino a circa un anno fa un caffè, adesso è un rudere: vetri rotti, locale devastato e imbrattato. A denunciarlo il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Filippo Melchiorre: "Qualche giorno fa - spiega - sono ritornato nel giardino e ho potuto constatare l'estremo degrado della struttura. A distanza di poco tempo, il cancelletto è stato riparato, ma resta sempre un varco aperto che permette l'accesso a malintenzionati".

Non è chiaro, tra altro, se la gestione della struttura sia ancora privata o del Comune. Certo è che lo scempio è evidente, tra finestre rotte e interni totalmente irriconoscibili, Melchiorre lancia la sua proposta per il rilancio della struttura: "Si parlava da tempo - afferma - di un presidio per le Forze dell'Ordine nel parco, anche per contrastare bivacchi e vandalismo. Potrebbe essere un'idea utile, anche per eliminare, in questo caso, i costi della guardiania". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento