Cronaca Carrassi / Via della Resistenza, 154

Degrado nel parco 2 giugno, l'ex bar 'aperto' a tutti. Il Comune: "I gestori intervengano subito"

Sopralluogo del vicesindaco Brandi nell'area della vecchia caffetteria, nei mesi scorsi assegnata in concessione a una ditta privata: "Ripristinare immediatamente il decoro e chiudere gli accessi"

"Diffidiamo gli assegnatari a rimettere così a ripristinare lo stato dei luoghi in termini di decoro e sicurezza chiudendo i varchi di accesso. In caso contrario valuteremo la revoca della concessione": il vicesindaco di Bari e assessore al Patrimonio, Vincenzo Brandi, ha effettuato, questa mattina, un sopralluogo nei locali dell'ex bar del parco 2 Giugno, la cui gestione è stata affidata a una ditta privata, qualche mese fa, proprio dal Comune.

La struttura, in stato di degrado e abbandono, non sarebbe stata adeguatamente sigillata, come testimoniato dalla denuncia di alcuni consiglieri municipali del Movimento 5 Stelle, dopo alcune verifiche da loro effettuate nelle scorse settimane. L'area della caffetteria, infatti, sarebbe accessibile per via dei cancelli non completamente chiusi, posti agli ingressi di viale Einaudi e all'interno del giardino. Di qui la decisione di Brandi di effettuare ulteriori controlli, minacciando di togliere la concessione alla ditta nel caso non venissero rispettare le prescrizioni. I lavori dovrebbero cominciare entro la fine di gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado nel parco 2 giugno, l'ex bar 'aperto' a tutti. Il Comune: "I gestori intervengano subito"

BariToday è in caricamento