Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Picone / Via Tommaso Storelli

Polipark diventa Park&Ride, navetta E collegherà Policlinico a Stazione

Inaugurata oggi la struttura ex Polipark che da domani fornirà servizio di Park&Ride. Collegherà gli automobilisti dal Policlinico a Piazza Moro con la Navetta E e a Corso Italia con le ferrovie appulo lucane al costo di un euro

Con i suoi mille posti oggi si inaugura il quarto Park & Ride della città di Bari, nella struttura del Polipark. “Con quest'opera è stato completato il sistema di mobilità per il centro della città - ha spiegato il delegato alla mobilità del Comune di Bari Antonio Decaro - Intorno a questo, insieme ai Park & Ride di Pane e Pomodoro, Largo 2 Giugno e quello sul Lungomare in Via Vittorio Veneto, il nuovo Park & Ride disegna un semi anello”.

L'acquisizione della struttura del Polipark - primo degli interventi del Piano per Bari che, spiega il sindaco Emiliano, sarà pubblico a gennaio - è stata possibile grazie ad un intervento della Regione Puglia che ha stanziato 4,5 milioni di euro per l'acquisizione, mentre 3 milioni sono previsti per la riqualifica di tutti e sei i piani della struttura che farà salire a 2700 i posti auto, trasformandola nella più grande struttura di scambio del sud Italia e fornendo posti auto a chi viene fuori città, ma anche chi deve recarsi al Policlinico o all'Oncologico, ad oggi sprovvisto di parcheggio.

Se per la completa acquisizione manca ancora l'approvazione del consiglio comunale, il Comune di Bari sta gestendo i 3 piani già attivi e da domani al costo di un euro sarà possibile parcheggiare la propria auto per tutta la giornata e utilizzare la navetta per piazza Moro gratuitamente per il guidatore e al costo di 30 centesimi per i passeggeri; inoltre saranno previste forme di abbonamenti dal costo contenuto di 15 euro al mese.  Non sono previsti aumenti nel futuro, salvo che l'approvazione in Comune dovesse tardare.

La navetta attiva nel nuovo Park&Ride sarà denominata dalla lettera E e seguirà il percorso di quella che era la linea 40, ma aggiungerà delle fermate all'interno del Policlinico e precisamente davanti all'ambulatorio di reumatologia, all'ingresso del Pronto Soccorso, al Polipark, alla banca del sangue, all'ingresso di via Orazio Flacco e nelle vicinanze dell'ex pronto soccorso ora laboratorio di analisi. Oltre alla navetta, il Polipark sarà collegato a giorni dalle Fal (Ferrovie Appulo lucane) a Corso Italia e il biglietto, grazie ad una convenzione con la Regione, costerà solo 1 euro per l'andata e il ritorno.

“Quello delle ferrovie fa parte di un progetto più ampio -  ha spiegato l'assessore Minervini – che mira a far accedere tutta la Regione ai servizi concentrati sul territorio di Bari, proprio per questo ieri c'è stata l'inaugurazione dell'eliporto per i casi urgenti e nello stesso modo l'arteria ferroviaria delle Fal sarà intensificata, trasformandosi nel tratto tra Toritto e Bari in una vera e propria metropolitana”.

“L'opera di un Park & Ride- ha spiegato il direttore del Policlinico Vitangelo Dattoli - è il penultimo atto prima della totale chiusura alle macchine delle strade all'interno dell'area del Policlinico, che avverrà quando sarà disponibile l'accesso diretto al Pronto soccorso da via Capruzzi attraverso l'ex strada ferrata che costeggia Villa Romanazzi Carducci”.

“Anche se la struttura fosse in perdita, come è stato per i primi anni degli altri Park & Ride, questo non sarà un problema  - spiega Decaro – perché i soldi verranno recuperato dai pagamenti  dei viaggiatori meno virtuosi che pagano il parcheggio nelle zone ZSR. Il prossimo passo sarà quello di lavorare nelle aree esterne alla tangenziale fornendo dei collegamenti ben strutturati, potenziando i due parcheggi (uno all'Ikea e uno a San Paolo) e con la creazione di uno da 1500 posti  a Lamasinata a San Giorgio per i quali il ministro dell'Ambiente ha investito 7 milioni e la Regione Puglia 3 milioni”.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polipark diventa Park&Ride, navetta E collegherà Policlinico a Stazione

BariToday è in caricamento