menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Park&Ride largo 2 Giugno, il Comune: "Gara entro poche settimane"

A breve la pubblicazione dell'avviso pubblico per il restyling del parcheggio di scambio, recentemente al centro di furti e atti vandalici. Cantieri in primavera: dureranno 10 mesi

Tre furti d'auto segnalati in neppure una settimana, scarsa illuminazione e sicurezza non proprio al massimo: il Park&Ride di Largo 2 Giugno, tra i più usati della città, attende un futuro decisamente diverso, 'green', che potrebbe arrivare a fine 2017 o inizio 2018. Sembrano essersi sbloccati, infatti, tutti gli ultimi ostacoli alla gara di appalto per la ristrutturazione del parcheggio di scambio: lungaggini burocratiche, in particolare sugli espropri dei terreni, hanno fatto slittare l'avviso, lasciando l'area in un vero e proprio 'limbo', in attesa di vedere il cantiere: "Presenteremo il bando entro fine anno o al massimo le prime due settimane di gennaio - spiega l'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso -. La gara dovrebbe essere aggiudicata in primavera e poi serviranno 10 mesi per il completamento dell'opera. E' nostra intenzione portare avanti il progetto di una nuova generazione di Park&Ride, decisamente più verdi".

Scenderanno i posti auto (da 400 a 300) ma l'area sarà adornata con 70 alberi di grande fusto e 400 arbusti. Vi saranno anche 18 posti moto e altrettanti per le bici. le vetture potranno parcheggiare su griglie forate di calcestruzzo che permetteranno all'acqua di defluire evitando gli allagamenti. Sul fronte della sicurezza sono previste novità significative: l'illuminazione sarà garantita da 40 pali a led mentre 10 telecamere full hd con infrarossi consentiranno di sorvegliare l'area e di porre (si spera) un drastico taglio al problema dei furti e dei danneggiamenti. Saranno ridisegnate anche l'area di attesa, resa più comfortevole, e il perimetro, su cui troveranno posto 42 panchine. Verrà, inoltre, realizzato un camminamento pedonale tra viale della Resistenza e viale della Costituente, consentendo ai pedoni di accorciare il proprio percorso. Il nuovo Park&Ride costerà circa 2,5 milioni di euro: "Quando sarà avviato il cantiere - afferma Galasso - troveremo un'altra area provvisoria per il parcheggio. Abbiamo accelerato al massimo per superare gli ostacoli burocratici e avviare il restyling di uno dei parcheggi di scambio più importanti della città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento