Cronaca

Parmigiano Reggiano rubato, sei denunce per ricettazione

Dopo vari passaggi, il formaggio rubato - circa 1600 chili - era giunto anche a due ditte di Ruvo

Sei persone, rappresentanti legali di aziende, sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria per ricettazione, due di Ruvo di Puglia, due di Trani una di Reggio Emilia e una di Roma.

Il personale del Corpo forestale dello Stato, nel corso di un controllo in due aziende di Ruvo specializzate nella vendita all’ingrosso di prodotti alimentari hanno rinvenuto circa 1.600 chili di Parmigiano Reggiano Dop, che era stato rubato nel mese di settembre ad un’azienda di Parma. Il prodotto, già sequestrato dai Forestali, è stato successivamente riconsegnato, come disposto dalla Procura di Trani, alla ditta di Parma che era stata derubata.

Dai primi accertamenti effettuati dai Forestali di Bari, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Agro Alimentare di Roma e del Comando Provinciale di Reggio Emilia, risultano coinvolti nell’attività di ricettazione sei soggetti: una ditta di Roma che avrebbe rivenduto il prodotto ad una di Reggio Emilia; poi attraverso due aziende pugliesi, il parmigiano sarebbe infine pervenuto ai due rivenditori di Ruvo di Puglia.

I primi controlli della Forestale in una delle ditte di Ruvo di Puglia, avevano rivelato che il parmigiano non era accompagnato da alcun documento di trasporto né fattura di acquisto che ne attestassero la tracciabilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parmigiano Reggiano rubato, sei denunce per ricettazione

BariToday è in caricamento