Cronaca Murat / Via Vito Fornari

Mazzini-Santa Croce, il Comune riconsegna le chiavi dei locali alla chiesa

La convenzione dei locali attigui alla scuola scade nel 2015 e Palazzo di Città ha dato ragione a don D'Urso. Convocato per martedì un tavolo di chiarimento tra le parti

L'ingresso della parrocchia Santa Croce

Ci risiamo. La querelle tra la scuola Mazzini e la chiesa di Santa Croce si riapre. Dopo l’annullamento della concessione con cui il Comune aveva accordato alla parrocchia l’utilizzo dei locali attigui alla vicina scuola Mazzini fino al 2019, ieri pomeriggio i tecnici di Palazzo di Città hanno riconsegnato le chiavi dei locali al parroco, monsignor Alberto D’Urso.

In effetti la convenzione pregressa con il Comune scadeva nel 2015. I legali della Chiesa hanno quindi diffidato il Comune, che non ha potuto far altro che riconsegnare agli affidatari i locali. La questione riaccende il contenzioso aperto con la scuola che, insieme ad un gruppo di genitori, nei mesi scorsi ha contrastato l’idea del rinnovo della convenzione perché temono una promiscuità degli ambienti scolastici con quelli parrocchiali. In sostanza preoccupa il possibile contatto tra gli utenti dello sportello carità della parrocchia e i bambini. A ciò si aggiunge che i genitori chiedono che i locali siano utilizzati per attività didattiche e non per gestire le attività parrocchiali.

La tensione sembra destinata a crescere, ma l’assessore al Patrimonio del Comune, Floriana Gallucci, ha subito convocato un tavolo per martedì 26 marzo con l’obiettivo di trovare un accordo tra le parti “evitando inutili frizioni”. Tutto potrebbe essere risolto eliminando la promiscuità degli ingressi. Sul punto, però, don D’Urso ha sottolineato che tale argomento non ha mai costituito un problema o “un elemento capace di disturbare l’utenza scolastica”. La prossima settimana riparte la negoziazione. Si riuscirà a mettere fine ad una vicenda tipica della commedia di Giovannino Guareschi?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mazzini-Santa Croce, il Comune riconsegna le chiavi dei locali alla chiesa

BariToday è in caricamento