rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

"A mensa pasta bruciata e un'arancia con la muffa", i casi segnalati da due mamme

Due segnalazioni postate sulla bacheca del sindaco Decaro relative ad altrettanti casi. La risposta di Comune e ditta di ristorazione: pasta non servita e sostituita con un'altra pietanza. La frutta? Dai controlli tutto regolare

Una pasta al forno eccessivamente bruciacchiata, e un'arancia in parte ricoperta di muffa. Due foto postate sulla bacheca Facebook del sindaco Decaro: "Questo cibo è stato servito a mensa ai nostri figli", affermano due mamme pubblicando le fotosegnalazioni, riferite a diverse scuole: un asilo nido di Carrassi e una scuola materna di Carbonara.

L'arancia, secondo quanto riferito dalla mamma che avrebbe postato la foto, era nello zainetto del figlio e nel giro di un giorno si sarebbe parzialmente coperta di muffa. Immediata la risposta del Comune e della arance-2Ladisa spa, ditta che fornisce i pasti alle scuole. Nel caso della pasta bruciacchiata, assicurano ditta e Comune, la pietanza, risultata eccessivamente cotta, non è stata servita ai bambini ed è stata sostituita con un altro pasto. Nel caso dell'arancia, invece, dalla Ladisa hanno spiegato che i controlli effettuati sulla qualità delle arance hanno dato buon esito. Inoltre, il Comune ha spiegato che sul cibo fotograto a casa non è possibile intervenire, in quanto"il cibo nel percorso da scuola a casa può essere soggetto ad alterazioni", invitando i genitori a segnalare subito eventuali problemi in maniera ufficiale, attraverso il dirigente scolastico, e impegnandosi comunque ad effettuare le dovute verifiche.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A mensa pasta bruciata e un'arancia con la muffa", i casi segnalati da due mamme

BariToday è in caricamento