rotate-mobile
Cronaca

Trovato in possesso di foto e video pedopornografici: studente 21enne arrestato dalla Polizia postale

Si tratta di un giovane domiciliato in provincia di Bari per motivi di studio: il ragazzo svolgeva attività di preparatore atletico in ambienti frequentati da minori. Già perquisito, con esito positivo, nell'ambito di un altro procedimento, è stato nuovamente trovato in possesso di materiale

Uno studente 21enne, cittadino straniero domiciliato per motivi di studio nella provincia di Bari, è stato arrestato dalla Polizia postale e condotto in carcere in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare del gip del Tribunale di Bari, con l'accusa di detenere un ingente quantitativo di materiale pedopornografico.

L’attività d’indagine si è sviluppata sulla base degli esiti di un’altra attività investigativa ed è frutto del coordinamento effettuato a livello nazionale da parte del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, attraverso il Centro Nazionale di Contrasto della Pedopornografia Online (C.N.C.P.O.). Gli accertamenti, spiegano gli investigatori, avevano acquisito nell’ultima fase "carattere di urgenza", in quanto gli agenti della Postale, nel corso delle indagini, "avevano appurato che il ragazzo svolgesse attività di preparatore atletico in ambienti frequentati da minori".

L'arresto è scattato durante una perquisizione delegata dall’Autorità giudiziaria barese, in cui gli investigatori avrebbero accertato la reiterazione da parte del soggetto delle condotte di detenzione di materiale realizzato mediante sfruttamento di minori. Il ragazzo, infatti, era già stato perquisito, con esito positivo, per reati della stessa specie, nell'ambito di un altro procedimento penale acceso a suo carico. In particolare, sui dispositivi informatici sequestrati dagli operatori di Bari, sono stati rinvenuti "numerosi file multimediali, video e immagini, dal contenuto sessualmente esplicito ritraenti minori anche di tenera età, verosimilmente ottenuti attraverso la partecipazione a specifici canali presenti sulle app di messaggistica utilizzate dall’arrestato".

Solo alcuni giorni fa, nell'ambito di un'altra indagine, la Polizia postale ha arrestato, sempre nel Barese, un altro studente, appena maggiorenne, accusato di essere il creatore e gestore di un canale su una piattaforma di messagistica, attraverso il quale avrebbe anche venduto il materiale pedopornografico.

Un fenomeno, quello della detenzione di materiale pedopornografico che, come evidenziano gli investigatori della Polizia postale, acquisisce dimensioni sempre più estese e allarmanti, spesso coinvolgendo nella fruizione e nella circolazione delle immagini anche soggetti molto giovani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato in possesso di foto e video pedopornografici: studente 21enne arrestato dalla Polizia postale

BariToday è in caricamento