Sequestrate al porto 24 tonnellate di pellet: "Certificazioni mancanti"

Il materiale proveniva dall'Albania. Sull'etichetta c'era scritto 'Prodotto in Italia', ma mancava la documentazione di qualità e di conformità alle direttive europee

L'etichetta riportava la scritta "Made in Italy" e la bandiera italiana, ma non erano presenti le certificazioni di qualità e conformità alle direttive europee. Sono stati così sequestrati al porto di Bari 24 tonnellate di pellet provenienti dall'Albania: la merce era confezionata in 1610 sacchetti da 15 chilogrammi l'uno. 

Ad eseguire il sequestro i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bari e militari della Guardia di Finanza: segnalato alle autorità il rappresentante legale della ditta importatrice.

.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

Torna su
BariToday è in caricamento