Processo Domino, pena ridotta a 8 anni per il boss Savino Parisi

La decisione della Corte d'Appello nel processo che vede imputato il capo dell'omonimo clan attivo a Japigia. E' accusato di associazione mafiosa e traffico di droga

Pena ridotta da 10 a 8 anni di reclusione per il boss Savino Parisi, capo dell'omonimo clan del quartiere Japigia di Bari. A deciderlo la Corte di Appello di Bari, durante il processo 'Domino' in cui Parisi era imputato con altre otto persone, accusato di associazione mafiosa e traffico di droga.

I giudici hanno anche assolto tre imputati (Giacinto Carvutto, Nicola Settanni e Matteo Radogna) e ridotto la pena nei confronti dei pregiudicati Battista Lovreglio, ritenuto il luogotenente del boss, e Nicola Iandolo. Confermate, invece, le condanne nei confronti di altri tre imputati accusati a vario titolo anche di usura, estorsione, ricettazione e armi. Per il boss Savinuccio, assolto da un'accusa di intestazione fittizia di beni, la Corte ha disposto la revoca della confisca di un appartamento a Valenzano, ordinandone la restituzione. Confermati, per i sei condannati, i risarcimenti danni nei confronti delle parti civili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento