Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Strisciuglio, un nuovo pentito pronto a rivelare gli affari del clan

Le rivelazioni del collaboratore di giustizia, figlio di uno dei boss del clan, potrebbero far saltare gli equilibri del gruppo criminale, ritenuto il più potente di Bari e provincia

Le rivelazioni di un nuovo collaboratore di giustizia potrebbero far saltare gli equilibri interni al clan Strisciuglio. Lo si apprende in ambienti giudiziari dopo che la Dda ha fatto notificare ai difensori di numerosi imputati a giudizio in due processi l'avviso di deposito degli atti contenenti le dichiarazioni del neo 'pentito', Vito De Felice, soprannominato 'la sfogliata' a causa della sua magrezza. De Felice è figlio del boss del clan Giuseppe, detto 'Pinuccio il napoletano', e avrebbe già rivelato quanto sapeva su numerosi fatti di sangue e su diverse rapine.

Secondo le indagini il clan Strisciuglio è il più potente ed efferato di Bari e provincia ed è al centro di diverse indagini della procura antimafia barese che ha già accertato con sentenza di primo grado che l'organizzazione ha esercitato la propria supremazia anche in carcere.


Il gruppo criminale non è nuovo a pentimenti: negli anni scorsi un altro detenuto, nipote di Giuseppe De Felice, decise di collaborare con la giustizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strisciuglio, un nuovo pentito pronto a rivelare gli affari del clan

BariToday è in caricamento