Cronaca

Per la prima volta Security Summit a Bari: protagonista la sicurezza informatica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il fenomeno globale del crimine informatico è in costante aumento e spinge aziende e Istituzioni a confrontarsi su un tema sempre più complesso. Per approfondire la situazione e proporre specifiche iniziative a difesa di imprese, Pubblica Amministrazione e cittadini, Security Summit riunisce per la prima volta a Bari esperti del settore ed esponenti del mondo industriale e delle Istituzioni locali. L'evento, promosso da Clusit, la principale associazione italiana per la sicurezza informatica, si tiene martedì 16 aprile presso Mercure Villa Romanazzi.

Mariella Pappalepore, presidente della Sezione Terziario Innovativo e Comunicazione di Confindustria Bari; Giuseppe Riccardi, vice presidente della Camera di Commercio di Bari e Sergio Santoro, presidente della Commissione Ingegneri dell'Informazione dell'Ordine degli Ingegneri di Bari apriranno la manifestazione e daranno il via alla tavola rotonda centrata sul rapporto tra Agenda Digitale e innovazione per il nostro Paese. Interverranno: Lino Fornaro, Direttivo Clusit, in qualità di moderatore; Alessio Pennasilico, Direttivo e Comitato Tecnico Scientifico Clusit; Giuseppe Mastronardi, Professore Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni al Politecnico di Bari; Nunzio Porfido, CIO dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Bari; Domenico Scardicchio, CIO di MER MEC SpA; Francesco Faenzi, Competence Center Security & IT Governance Manager in Lutech; Stefano Ricca, Responsabile della Divisione Informatica di RICCA.

Durante l'edizione di Bari verrà presentato il Rapporto Clusit 2013, il secondo rapporto annuale prodotto da Clusit e Security Summit sulla situazione della sicurezza ICT in Italia. Il documento offre una panoramica degli incidenti informatici più significativi accaduti nell'ultimo anno, un'analisi delle tendenze per il 2013 e uno spaccato del mercato italiano, che mette in evidenza le aree in cui si stanno orientando gli investimenti di aziende e Pubbliche Amministrazioni.

Seguiranno due serie di sessioni parallele che affrontano diverse tematiche tra cui quella della sicurezza relativa a dispositivi mobili, delle strategie per la protezione delle informazioni e della lotta alla cybercriminalità. Tutte le sessioni consentono l'attribuzione di crediti formativi (CPE).

"Il Sud Italia offre un panorama di aziende estremamente variegato, che necessitano di strumenti e soluzioni per garantire al meglio la sicurezza dei dati e dei sistemi informatici", ha dichiarato Paolo Giudice, Segretario Generale del Clusit. "Security Summit porta per la prima volta a Bari le competenze e le esperienze di un evento consolidato, in grado di offrire momenti formativi di approfondimento di elevata qualità e occasioni di aggiornamento sulla evoluzione del mercato".

Al termine della giornata Security Summit propone anche a Bari il rinomato Hacking Film Festival, una rassegna di film dedicati al mondo del controllo delle informazioni; seguirà un aperitivo conclusivo.

La manifestazione prosegue nei prossimi mesi a Roma, il 5 e 6 giugno, e a Verona il 3 ottobre. Tutti gli appuntamenti del Security Summit sono a partecipazione gratuita previa registrazione sul sito www.securitysummit.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la prima volta Security Summit a Bari: protagonista la sicurezza informatica

BariToday è in caricamento