Cronaca Murat / Via Sparano da Bari

Da piazza Moro a piazza Chiurlia in sedia a rotelle: via le barriere architettoniche a fine lavori

Le slides con gli interventi del 'chilometro accessibile' dalla stazione all'assessorato al Welfare sono state proiettate durante l'incontro per la candidatura a consigliere comunale di Marco Livrea

Da piazza Moro a piazza Chiurlia con un percorso accessibile a tutti, anche alle persone con disabilità motorie. È una delle novità cantierizzate per il Peba, il Piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche del Comune di Bari. Progetto però non ancora concluso, visto che ad oggi qualche ostacolo da rimuovere - soprattutto i marciapiedi senza discese per le carrozzine - sono presenti. Ostacoli che saranno rimossi al termine del cantiere, come ha assicurato Marco Livrea, attualmente consigliere incaricato dal sindaco alla tutela del diritto all'accessibilità del Comune di Bari, durante l'incontro di lancio della sua candidatura a consigliere comunale.

Percorso_5-2

Il 'chilometro accessibile'

In un video proiettato durante l'evento, lo stesso Livrea ha percorso sulla carrozzina quello che diventerà il 'chilometro accessibile', collegamento tra la stazione e la pizza di accesso alla città vecchia, dove ha sede l’Assessorato al Welfare. Una simulazione con inserti in 3D del percorso che mette in evidenza lo stato attuale dei luoghi e le modifiche che saranno apportate per renderlo finalmente accessibile a tutti, che si tratti di persone con disabilità motorie e visive o in generale di chiunque abbia difficoltà e ostacoli al libero transito, come ad esempio genitori con passeggini o anziani che utilizzino strumenti di deambulazione. In piazza Chiurlia, una volta terminati i lavori, sarà anche inaugurata la nuova rampa con pendenza molto bassa , del 5 per cento, superabile con maggiore facilità dalle persone disabili in carrozzina.

Percorso_2-2

Sono diversi però i progetti di eliminazione delle barriere architettoniche portati avanti da Livrea negli ultimi cinque anni, con cantieri attualmente in partenza nelle zone di Poggiofranco, Murat e Ceglie del Campo. Ieri Livrea ha effettuato un sopralluogo proprio a Poggiofranco, dove sono in realizzazione le prime rampe e discese. “Se la nostra città è accessibile, si raggiungono in autonomia i propri amici e diventiamo tutti più felici" recita lo stesso video in un passaggio eloquente in cui lo stesso Marco in carrozzina e un amico non vedente si incontrano per proseguire insieme il cammino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da piazza Moro a piazza Chiurlia in sedia a rotelle: via le barriere architettoniche a fine lavori

BariToday è in caricamento